Come proteggere la pelle dal freddo

Gelide, disidratate, arrossate…le mani, con l’arrivo della stagione fredda, sono sottoposte a un intenso stress e, insieme al viso, rappresentano una delle zone più colpite dagli sbalzi di temperatura e dal freddo pungente. La pelle si screpola, si secca, possono comparire couperose e addirittura piccole escoriazioni o ferite.

Cosa succede alla pelle con il freddo?

A livello dermatologico la pelle, durante il periodo invernale, per fare fronte alle basse temperature e limitare la dispersione di calore diminuisce la produzione di sebo perdendo il suo naturale scudo protettivo; contemporaneamente aumenta la produzione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cutaneo.  

In particolare ad essere colpita da questo fenomeno è la pelle delle aree “scoperte”, maggiormente sollecitate dagli agenti atmosferici esterni. Per questo motivo è importante coccolare la pelle di mani e viso in maniera particolare proprio nei mesi più freddi!

Accanto agli appuntamenti fissi con il vostro centro estetico per dei momenti di cura più intensi ed appaganti (pulizia profonda, massaggi, idratazione…) è utile acquisire sane abitudini quotidiane.

Cosa puoi fare per proteggere la pelle del viso?

Proteggere la pelle del viso dagli agenti esterni richiede costanza e attenzione ma garantisce un benessere a cui non potrai più fare a meno. La skincare per la pelle in inverno deve principalmente nutrire e idratare, ecco allora alcune semplici consigli per la cura quotidiana:

  • Lava il viso sempre con acqua tiepida: l’acqua bollente secca la pelle mentre quella fredda impedisce ai pori di aprirsi
  • Utilizza detergenti delicati: preferisci acqua micellare e latte detergente evitando detergenti aggressivi; in caso di pelle particolarmente sensibile scegli un prodotto specifico facendoti consigliare
  • Utilizza crema protettiva contro il freddo: mattina e sera applica una specifica crema che ti aiuti a proteggere il viso dall’aria gelida e dal vento
  • Idrata e nutri: applica settimanalmente una maschera idratante che aiuti la pelle a rigenerarsi
  • Fai particolare attenzione alle labbra: stendi ripetutamente il burro cacao, applica frequentemente una crema grassa nutriente magari a base di ceramidi e pentanolo

Burro di karité, Omega 3, acido ialuronico gli ingredienti da cercare e a cui non rinunciare per garantire alla tua pelle il giusto nutrimento e una migliore tollerabilità cutanea.

Ricorda che il make up può essere un aiuto a proteggere la pelle del viso

Il colorito più pallido e le imperfezioni più evidenti fanno sì che, spontaneamente, nel periodo freddo siamo più portate al trucco e anche chi in estate osa un look acqua e sapone in autunno-inverno corre ai ripari con fondotinta, fard, cipria…

Scegliere prodotti di qualità che oltre a una funzione prettamente estetica possano anche nutrire e non aggredire la pelle è sicuramente un ottimo investimento per il benessere del nostro viso. Ricorda:

  • Stendi sempre una crema idratante o anti-age prima di truccarti
  • Prediligi fondotinta cremosi, liquidi o in gel
  • Applica il fard su zigomi e palpebre per dare luminosità al volto

Cosa puoi fare per proteggere la pelle delle mani?

Nonostante l’arrivo delle basse temperature capita spesso di lasciare le mani libere, senza guanti, perché più comode nei movimenti, soprattutto in relazione a certe attività lavorative o domestiche; questa abitudine rischia però di portarci a danneggiare anche in maniera sensibile la pelle delle nostre mani con escoriazioni e tagli all’altezza delle nocche.

E perciò importantissimo dedicare un momento quotidiano di cura tutto per loro, magari sfruttando la notte per rigenerare la pelle senza dimenticare di proteggerle durante il giorno. Agisci per step:

  • Esfoliare: in questo modo potrai liberare la pelle delle mani dalle cellule morte stimolando il turnover cellulare; se la tua pelle è particolarmente secca preferisci formulazioni delicate e riduci il numero di trattamenti ma non rinunciarvi perché l’esfoliazione rende anche la pelle più ricettiva ai principi attivi di creme e sieri
  • Nutrire: stendi settimanalmente, o al bisogno, una maschera nutriente e lasciala agire tutta la notte proteggendo le mani con dei guanti di cotone. Per ottenere il miglior beneficio ricordatevi di massaggiare per qualche minuto la crema così da favorire l’assorbimento e la distribuzione dei principi attivi
  • Proteggere: ogni giorno, mattina e sera, applicate una crema protettiva con azione antiossidante e di rinforzo del naturale strato idrolipidico. Ricordate di applicare uno strato di crema ogni volta che lavate le mani o entrate in contatto con detersivi o igienizzanti.

Gel igienizzanti e mascherine fanno male alla nostra pelle?

In questo ultimo anno e mezzo abbiamo dovuto adattarci all’uso della mascherina e abbiamo acquisito l’abitudine di igienizzare le mani più volte al giorno. Questi comportamenti fondamentali e importantissimi per ridurre il rischio di contrarre il Coronavirus sottopongono però la nostra pelle a uno stress importante!

Numerosi sono i casi di dermatiti da contatto sviluppate proprio a seguito dei frequenti lavaggi e, soprattutto, per l’utilizzo di gel igienizzanti; prevenire queste fastidiose irritazioni è possibile acquisendo la sana abitudine di applicare creme emollienti e nutrienti più volte al giorno.

Tenere una crema mani in bagno vicino al detergente, sopra la nostra scrivania al lavoro o in borsa è un piccolo accorgimento che ci permette di tenere “a portata di mano” la cura delle nostre mani.