L’epilazione tramite l’utilizzo del laser è una delle soluzioni più celebri ed apprezzate per poter ottenere una depilazione accurata, durevole nel tempo e priva di tutta quella serie di inconvenienti che vanno a caratterizzare altre tecniche più casalinghe o quotidiane, come la ceretta tradizionale o addirittura l’utilizzo del rasoio. Questo specifico trattamento per la rimozione dei peli superflui è senza dubbio uno dei trattamenti estetici di maggior successo, come confermato sia dalla richiesta che dall’apprezzamento che riscuote e continua a riscuotere sia a livello estetico che pratico, insieme all’utilizzo della luce pulsata.

La peculiarità principale, che contraddistingue e rende tanto efficace questa specifica tipologia di trattamento estetico, consiste nel fatto che non si vada ad agire tanto sul pelo in sé, quanto piuttosto sulla sua radice - più precisamente sul follicolo pilifero - che viene aggredita e conseguentemente inibita dal raggio laser. Ne consegue, logicamente, come nessun’altra parte della pelle venga intaccata o lesa da questo tipo di azione, tale da interessare ed attaccare unicamente il bulbo pilifero responsabile della crescita del pelo.

Il laser agisce sulla la melanina - la sostanza che determina il colore del pelo - naturalmente presente nel pelo, riscaldandola sino a che, una volta raggiunti i 60 gradi centigradi, non causa l’eliminazione del follicolo pilifero, andando quindi a bloccare a monte la crescita stessa del pelo nella zona d’azione. Com’è facile intuire, a seconda della zona da trattare potranno essere consigliate o persino necessarie varie sedute - generalmente distanziate di un mese circa l’una dall’altra - mentre una volta giunti al termine del trattamento si consigliano sempre e comunque alcune sedute supplementari di osservazione del processo di epilazione e mantenimento dello stesso.

Prendi un Appuntamento

Prenotazione appuntamenti 7 giorni su 7 dalle 9:00 alle 19:00.

Non vediamo l'ora di prenderci cura di te

Le particolarità dell’epilazione laser - Perché è tanto richiesta e cosa la differenzia da altre tecniche depilatorie?

Generalmente, nella maggior parte dei casi, la tecnica di epilazione laser risulta assolutamente indolore, ad eccezione di un’appena percettibile e passeggiera sensazione di fastidio - per certi versi simile a ciò che si prova quando si viene punti con un ago - e alla percezione del calore, logicamente localizzato nella zona su cui si starà agendo. Poiché la tecnica di depilazione attraverso l’uso del laser va a focalizzarsi proprio sul bulbo pilifero, si raccomanda di non sottoporsi alla più convenzionale ceretta prima di accedere a questo tipo di trattamento. Il pelo della zona su cui si desidera agire andrebbe rasato il giorno prima, di norma, di modo da fornirgli il tempo di iniziare il processo di ricrescita, rendendolo così più evidente e visibile una volta sottoposto al macchinario per l’epilazione laser.

Com’è evidente ed intuibile considerando le sue specifiche peculiarità, il trattamento di epilazione laser risulta - in proporzione - incredibilmente meno invasivo e soprattutto meno doloroso qualora venga paragonato ad altre tecniche - spesso più frequenti e di uso domestico - utilizzate per liberarsi dei peli superflui. Se la ceretta a caldo e la ceretta araba risultano senza alcun dubbio dolorose o quantomeno fastidiose da svolgere periodicamente, d’altro canto l’utilizzo di creme ed epilatori elettrici può non garantire sempre risultati impeccabili e durevoli nel tempo, necessitando di una ripetizione frequente e dispendiosa, sia economicamente che in termini di tempo.

Pur necessitando di più sedute, infatti, l’epilazione laser non solo risulta meno dolorosa per le persone che andranno a sottoporvisi, ma saprà donare risultati migliori e più duraturi, la cui differenza sarà apprezzabile già nel breve periodo. L’epilazione laser comporta e favorisce un generale indebolimento del pelo, andando a diminuirne sia la quantità che il diametro e la dimensione complessiva, portando come conseguenza, inoltre, una ricrescita molto lenta, quando non addirittura inesistente laddove l’eliminazione dei bulbi piliferi sia stata totale e risolutiva. Per poter ottenere risultati sicuri, durevoli e desiderati è importante seguire il numero delle sedute che verranno stabilite dall’estetista professionale che andrà a svolgere la procedura di epilazione, tenendo conto delle relative e differenti specificità della cute, della quantità di bulbi piliferi e - soprattutto - delle varie zone su cui si andrà ad agire.

A chi è consigliabile - e a chi no - l’epilazione laser, quali accorgimenti osservare?

Proprio in virtù del fatto che il laser vada ad agire sulla melanina presente nel bulbo pilifero, la tecnica di epilazione laser necessita della presenza di peli robusti e pigmentati, in altre parole, scuri. Risulterebbe infatti vano eseguire questo tipo di trattamento sulla della semplice peluria. Questo trattamento viene pertanto particolarmente consigliato soprattutto per zone in cui il pelo si presenta normalmente più scuro e robusto, quali gambe, ascelle e zona inguinale.

Per le medesime ragioni sopra esposte, l’epilazione laser risulta inefficacie in presenza di peli biondi, rossi o decolorati, in quanto privi della melanina sufficiente a porne in essere l’effetto desiderato. Questo trattamento viene vivamente sconsigliato alle persone con pelli particolarmente scure, potendo comportare un’eventuale effetto di depigmentazione delle zone sottoposte ad epilazione laser. Altrettanto sconsigliato è l’utilizzo di questo specifico trattamento qualora la pelle risulti irritata - sia per effetto di una banale abbronzatura che, eventualmente, per effetto dell’acne - o particolarmente ricca di nei. Qualora, in quest’ultimo caso, si decida per usufruirne ugualmente, sarà opportuno proteggere in modo scrupoloso e adeguato le superfici dei nei.

Infine, è altrettanto opportuno ricordare come la crescita e la robustezza del pelo siano direttamente ed inevitabilmente collegate agli ormoni presenti nell’organismo; pertanto, in presenza di eventuali sbalzi ormonali più o meno forti o incisivi, il trattamento di epilazione laser potrebbe non avvenire in modo completo o risolutivo, andando a richiedere un numero aggiuntivo di sedute per ripristinare un risultato estetico ottimale.